Nuovi mercati – Repubblica Ceca

Crowdestate ja Tšehhi

Tempo di lettura: 1 min.

Per soddisfare la richiesta degli investitori desiderosi di investimenti più sicuri, offriremo opportunità di investimento nell’Europa centrale, a partire da Praga – il cuore dell’Europa.

Considerata una delle capitali europee meglio conservate, Praga oggi è un luogo meraviglioso in cui vivere e una popolare destinazione turistica. Nel 2019 la capitale della Repubblica Ceca si è classificata al 69° posto tra le città più vivibili al mondo. La popolazione è in costante aumento e ha raggiunto 1,3 milioni di abitanti.

Nel 2017 Praga è stata la quinta città europea più visitata dopo Londra, Parigi, Roma e Istanbul. Durante la crisi finanziaria, il numero di turisti annuali è calato di appena il 5%, mentre da allora è aumentato dell’82%.

La popolazione di Praga gode di un buon livello di occupazione. Durante il picco dell’ultima crisi finanziaria, la disoccupazione nella capitale ha raggiunto il 5,1%. Da allora si è ridotta all’attuale 1,9%.

Tutti questi nuovi residenti e turisti hanno bisogno di dormire da qualche parte. Ci si aspetterebbe che ciò abbia causato un boom edilizio. Eppure, se osserviamo li volume delle nuove concessioni edilizie, le abitazioni iniziate e completate, notiamo qualcosa di diverso.

Mentre la popolazione aumenta, l’offerta di nuovi spazi abitativi è di fatto in declino. Ciò è principalmente dovuto alle lungaggini e alle macchinosità relative ai processi di concessione edilizia. Nel 2018 sono state rilasciate circa 4.000 concessioni – solo ⅓ delle 12.000 rilasciate nel 2005.

Nel 2019, 5.600 appartamenti (+12% a/a) sono stati venduti a Praga. Il prezzo medio al mq per la città di Praga, a febbraio 2020, è di 98 000 CZK (3.900 €). Ciò si traduce in un aumento del 14,4% a/a. Anche se il recente aumento dei prezzi è risultato significativo, è utile considerare tale dato per quanto riguarda la lunga stagnazione precedente. Di seguito potrete osservare un confronto dell’indice dei prezzi degli immobili elaborato dall’Eurostat (che rileva l’aumento dei prezzi degli immobili residenziali) tra l’Estonia e la Repubblica Ceca.

I prezzi degli immobili residenziali in Repubblica Ceca hanno ristagnato per molti anni fino a riprendere la loro ascesa nel 2015. L’aumento degli ultimi anni è stato significativo ma non entusiasmante: un semplice “recupero” dovuto all’assorbimento delle unità in eccesso costruite prima del 2008.

I prezzi degli immobili a Praga continuano ad aumentare a causa della demografia favorevole, del boom del turismo e dei vincoli stringenti per le nuove costruzioni. Nessuna di tali tendenze dovrebbe affievolirsi nel breve periodo. Praga continua ad essere un ottimo posto per investire.

I dati relativi alla popolazione, al turismo e all’edilizia sono stati ottenuti dall’Ufficio statistico ceco. Le quotazioni da dichiarazioni dei principali operatori immobiliari Trigema, Skanska Reality e Central Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.