Investire nel crowdfunding immobiliare online: ecco come e perché

Tempo di lettura: 2 minuti

Una domanda frequente che si pone chi vuole investire nel crowdfunding immobiliare per la prima volta è “Come posso iniziare ad investire nel crowdfunding immobiliare?”. Un blogpost è certamente il modo migliore per rispondere a questa domanda, dando anche qualche utile consiglio.

Internet sta trasformando il mercato immobiliare, dando nuove opportunità a coloro che vogliono investire in immobili una parte del proprio capitale. Investire nel crowdfunding immobiliare online è una modalità in costante evoluzione le cui potenzialità se sfruttate al meglio possono garantire ottimi risultati. Va però utilizzato con consapevolezza.

Le opportunità offerte dal crowdfunding immobiliare online

Prima di iniziare ad investire in crowdfunding immobiliare, l’investitore deve “settare” le proprie aspettative di guadagno in maniera chiara ed essere consapevole dei rischi che l’investimento comporta. Il crowdfunding immobiliare online offre la possibilità di costruire un portfolio di investimenti basato sia sulla rivalutazione del capitale che sulla generazione di flussi di cassa positivi. La strategia più comune è quella di combinare entrambi i tipi di investimento così da bilanciare i rischi e ricavare ottimi ritorni.

La scelta dell’investimento e il calcolo dei rischi

L’investitore deve sempre valutare qual è il rapporto tra il livello di rischio e i potenziali guadagni del progetto scelto. Un alto ritorno sull’investimento potrebbe comportare l’esposizione a un elevato grado di rischio.

È importante essere realisti riguardo alle proprie aspettative di guadagno. Le opportunità di investimento di breve periodo (dai 6 mesi ai 2 anni) propongono un ritorno annuale che può arrivare anche al 10 / 12%.

I consigli per investire nel Crowdfunding immobiliare

Crowdestate è una delle prime piattaforme attive in Europa. Dal 2014 ad oggi, ha promosso oltre 110 opportunità di investimento, raccogliendo più di 50M di Euro e restituendo oltre 25M di Euro agli investitori. Sulla base di questa esperienza, è possibile stabilire delle linee guida per avvicinarsi al crowdfunding immobiliare ed utilizzarlo in maniera mirata, minimizzando i rischi e massimizzando le possibilità di guadagno.

Il crowdfunding può funzionare come elemento bilanciatore, in aggiunta agli investimenti tradizionali (titoli azionari, obbligazioni, valute, ecc). E’ in grado di ridurre la volatilità del portafoglio mantenendo alti ritorni.
Ai  nuovi investitori suggeriamo di destinare agli investimenti in crowdfunding fino al 20% del loro portafoglio totale. Il crowdfunding rappresenta ancora uno strumento di investimento nuovo, per questo motivo nuove piattaforme e nuovi servizi nascono (e a volte spariscono) ad una velocità impressionante. Affidarsi allo storico dei risultati di una piattaforma rimane il modo migliore per garantire i propri investimenti.

Inoltre, è importante conoscere se stessi.

Preferisci avere un’entrata fissa mensile oppure investire in un progetto che si apprezzerà nel tempo, con maggiori risultati, ma che non saranno disponibili prima di 3-5 anni?

Se il tuo obiettivo è costruire piano di lungo periodo, potresti propendere per investire la maggior parte del tuo portafoglio in progetti di lungo periodo e lasciare solo una piccola parte agli investimenti di breve periodo. Allo stesso tempo, non dimenticare che i progetti di breve periodo ti permettono di avere guadagni più rapidi e così finanziare i tuoi investimenti a lungo raggio.

Se queste informazioni ti sono state d’aiuto, scopri le nuove opportunità di investimento disponibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *