Come iniziare ad investire con il crowdfunding?

Tempo di lettura: 5 min.

Poiché spesso ci viene rivolta la domanda “Come iniziare a investire con il crowdfunding?”, abbiamo deciso di scrivere un articolo sul blog con i nostri suggerimenti.

Il primo passo che un investitore deve fare prima di investire nel crowdfunding è definire aspettative precise e analizzare i rischi potenziali. Il crowdfunding offre un ampio ventaglio di opzioni per costruire un portafoglio in funzione dell’apprezzamento di capitale rispetto ai flussi di cassa. La strategia più comune consiste nel combinare investimenti con apprezzamento di capitale e investimenti in flussi di cassa per compensare i rischi e guadagnare un rendimento sugli investimenti.

Liquidità, rischio e rendimento sull’investimento

La logica economica generale ci permette di ipotizzare che gli investimenti che possono essere incassati rapidamente (molto liquidi) offrano un rendimento inferiore rispetto a investimenti meno liquidi (i fondi sono vincolati a un progetto per un periodo più lungo), ma questi ultimi offrono rendimenti più alti sugli investimenti per compensare il rischio più elevato.

E’ possibile che si verifichino situazioni in cui un investimento molto liquido offre un tasso di interesse uguale o più alto rispetto a un investimento meno liquido e con un orizzonte temporale più lungo. Un buon esempio consiste nell’investire in prestiti al consumo a breve termine (prestiti P2P) dove le piattaforme possono offrire un rendimento annuo garantito del X%.

I beni garantiti da ipoteca di Crowdestate hanno offerto un interesse del 10% mentre i progetti non garantiti possono offrire addirittura oltre il 20% agli investitori.

Quando ci si pone la domanda su come iniziare ad investire, si dovrebbe sempre ponderare i rendimenti potenziali rispetto al livello di rischio del progetto. Un rendimento interessante su un investimento potrebbe nascondere un rischio consistente. Ad esempio, le recenti modifiche legislative hanno posto un limite ai tassi di interesse massimi sui prestiti al consumo a breve termine in numerosi paesi. Pertanto, il tasso di interesse di X% garantito offerto in passato dalle piattaforme di crowdfunding potrebbe annullarsi da un momento all’altro se il prestatore non fosse in grado di prevedere, valutare e gestire i rischi di mercato specifici.

I progetti immobiliari presentano rischi notevolmente inferiori, poiché modifiche sostanziali a livello legislativo, o di mercato, avvengono piuttosto raramente.

Sooja tn 2, 76505 Saue project
Il prestito non garantito per lo sviluppo per progetto immobiliare di “Sooja tn 2” ha offerto un ritorno del  18% annuo.

Iniziare con metodo e proseguire con disciplina

Poniti delle aspettative realistiche sui potenziali utili. Gli investimenti azionari a lungo termine hanno offerto in media rendimenti annui del 10 – 12% ed è piuttosto logico aspettarsi percentuali simili dal crowdfunding. Ti consigliamo di visionare la pagina delle opportunità di investimento finanziate per visionare come il ritorno atteso varia a seconda del progetto.

Definire la proporzione di investimenti nel crowdfunding all’interno del portafoglio complessivo

Gli studi hanno dimostrato che il crowdfunding può agire come elemento di compensazione per azioni od obbligazioni, riducendo significativamente la volatilità del portafoglio mantenendo, al contempo, rendimenti elevati. Agli investitori junior consigliamo di destinare agli investimenti nel crowdfunding un 20% del loro portafoglio totale.

Trovare i progetti adatti

Conosci te stesso: preferisci un flusso di cassa mensile o sei disposto a investire in progetti con apprezzamento del capitale sul lungo termine? I progetti con apprezzamento del capitale potrebbero offrire rendimenti più alti ma il loro orizzonte temporale di investimento è di 3 – 10 anni. Se il tuo obiettivo è quello di costruire un portafoglio di investimento a lungo termine, potresti scegliere di destinare una parte maggiore dei tuoi fondi ai progetti a lungo termine e allocare una percentuale più ridotta a un investimento a breve termine. Allo stesso tempo, non dimenticare gli investimenti a breve termine poiché ti permettono di realizzare rendimenti e finanziare i prossimi progetti a lungo termine.

Ci auguriamo che questi consigli ti siano utili per riflettere su come iniziare a investire con il crowdfunding!

If you are interested in additional reading:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.